12.4.12

GABBIA

2012 © tutti i diritti sono riservati all'autore

18 commenti:

  1. Ely già solo sto verde mi dà una serenità !!!! più che gabbia che mi sà di costrizione... armatura visti i tondini..Bacio BuoNa GIORNATA !!!

    RispondiElimina
  2. @ giallosanmarino: ma come? non ti senti bloccata da questo groviglio di ferri? in effetti il verde è rilassante come colore... ciao bacio e buona giornata a te

    RispondiElimina
  3. Ciao Elena! Ti pensavo...era un po' che non venivo a trovarti! le tue foto mi suscitano sempre degli stati d'animo particolari....la gabbia...davvero singolare...con le tonalità di verde...una foto bellissima, per me un po' angosciante...
    Altro sguardo è così movimentato, colorato, vivo che invece mi dà allegria! Ciao, buona domenica!

    RispondiElimina
  4. ciao alessandra, sono comtenta che sei passata! :) anche per me è angosciante, infatti trasmette costrizione. per altro sguardo grazie. buona domenica a te

    RispondiElimina
  5. Preciosa composición de lineas. Saludos.

    RispondiElimina
  6. Mi viene in mente la prigione mortale degli animali...

    RispondiElimina
  7. Ciao Elena,
    sono passato sul tuo blog per caso :) ma mi piacciono moltissimo quello che riesci esprimere con le tue foto ma sopratutto mi piace un sacco la tua foto del profilo in mezzo a tutti quelli fiori gialli...sarei onorato averti tra i miei seguoitori dei mie blog...ti aspetto buona domenica
    Arthur

    http://www.top-della-forma.com/

    RispondiElimina
  8. Una gabbia può diventare un soggetto molto interessante e suscitare emozioni che possono essere diverse per ciascuno di noi. A me dà un senso di freddezza e angoscia...mi fa anche venire in mente certi film di fantascienza...chissà perchè. E' uno scatto molto bello Elena, complimenti!

    RispondiElimina
  9. beh i colori di questa foto mi piacciono tantissimo! Freddi e caldi nello stesso tempo!

    RispondiElimina
  10. bella bella... mi ci ritrovo viste le mie ultime porcherie (non quelle sul blog... quelle su micromosso)

    cromie in tono con un soggetto alienante, dice bene Ninfa che ci vede richiami fantascientifici (cosa non nuova per le tue produzioni...)


    ciao!!!

    RispondiElimina
  11. Claudio Tizzani18.4.12

    scheletri privi d'anima...

    RispondiElimina
  12. Such wonderful tone, angle and DOF to capture the mood! Beautifully cinematic! Lovely work Elena!

    RispondiElimina
  13. @ leovi: grazie!

    @ maraptica: che visione triste.... a volte non sono solo gli animali a morire in gabbia... anche se in senso metaforico

    @ joshi: thank you very much

    @ Artur: ciao e benvenuto, sono contenta ti sia piaciuto il blog... e la foto del profilo anche se non l'ho fatta io! ;) appena ho un po' di tempo passo a trovarti. ciao

    @ ninfa: ciao, i tuoi commenti sono sempre molto interessanti... il film di fantascienza? sarà per il viraggio in verde? ciao grazie

    @ angela: ciao e grazie... a presto

    @ l'omino con la chitarra: ciao, benvenuto e complimenti per il nick! ciao a presto

    @ paolo: ciao, grazie, mi hai messo curiosità, andrò sicuramente a vedere cosa hai prodotto!!! :)

    @ claudio: ... o anime intrappolate in gabbie scheletriche.... ciao bacio

    @ Hugo: thank you hugo! see you!

    RispondiElimina
  14. Triste e reale, per questo ancor più triste. Si... troppe gabbie fisiche e mentali. Senza dubbio. Ciao Elena

    RispondiElimina
  15. Come vedo foto di "intrecci", penso subito a gabbie mentali, potenti, forti, decise...a maglie strette, come questa.
    Il colore verde non mi dà certo serenità...tutt'altro.

    Susanna

    RispondiElimina
  16. @ maraptica: la via di uscita c'è... sicuramente da quelle mentali! :)

    @ susanna: infatti è la rappresentazione di un momento non certo sereno che ingabbia

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...